mercoledì 4 febbraio 2009

Le Tue Mani


Belle
con dita lunghe affusolate
le tue mani
parlano damore.
Traggono arpeggi
dal mio corpo immoto
che piano,
si ridesta al loro ardore.
Le guardo
al chiarore della luna,
le sento
sulla pelle nuda,
or son farfalle
che si muovono leggere
or diventano
fucina di passione.
Chiudo gli occhi
e mi lascio andare,
approdo in unaltra
dimensione,
un mondo dove tutto è colore
canti duccelli e sospiri damore.
Navigo felice sopra il mare
guardo le stelle da vicino
la notte mavvolge nel suo manto
cè silenzio,
non sode alcun rumore.
Scivolo leggera nel sonno
non maccorgo
che lalba è già lontana .
Un raggio di sole
gioca sul mio viso
le tue mani
riposano su di me.
Le stringo a lungo
le accarezzo lievemente
ogni fibra
sento vibrare
poi,
mi afferrano saldamente
e mi attraggono
di nuovo verso te.


4 commenti:

  1. Piena di passione ed amore....brava!

    RispondiElimina
  2. Le mani..Uniche e intense..complimenti per la bella descrizione.B.W.

    RispondiElimina
  3. esprimi l'amore ,sinceramente,si nota la delicatezza nei tuoi versi...


    abbraccio

    Gio..

    RispondiElimina
  4. mi vien da piangere mentre leggo, perchè tali emozioni vanno provate e a me mancano molto, la vita, quanto è bella, senza l'amore è vuota...


    bellissimo componimento

    RispondiElimina

Ogni commento ci fa felici : grazie!
un sorriso per te :-)