martedì 10 marzo 2009

Ti voglio

                

Ti voglio

Te lho detto con il vento

come un bruco gioca nella sabbia;

come un organo irato tempestoso;

te lho detto con il sole,

che dei giovani indora i corpi nudi

e nelle cose innocenti sorride;

lho detto con le nuvole

meste fronti che il cielo sostengono,

tristezze fuggitive;

lho detto con le piante

le diafane creature che si coprono

dimprovviso rossore;

te lho detto con lacqua

vita lucente che nasconde lombra;

e te lho detto con la mia paura

e te lho detto con la mia allegria,

e con astio, e tremende parole.

Ma non mi basta:

oltre la vita voglio

dirtelo con la morte;

oltre lamore voglio

dirtelo con loblio.


LUIS CERNUDA.

6 commenti:

  1. non conosco questo autore ma la poesia mi piace.ciao cara amica!

    RispondiElimina
  2. Una poesia forte, direi maschia.

    Anch'io non conosco l'autore

    Adriana

    RispondiElimina
  3. Fiore, Adriana.

    Si tratta di un poeta spagnolo (1902-1963). Forse non è ancora ben conosciuto da noi, ma a me piace molto per l'incisività che da' ai suoi versi.

    Molto bello e significativo questo suo messaggio: < All'amore si devono chiedere solo alcuni istanti, che davvero equivalgono a un'eternità >

    Posterò ancora qualche sua opera ,

    così potrete apprezzarlo meglio.

    Ciao, buon pomeriggio.

    Marilicia.


    RispondiElimina
  4. Grazie per la precisazione Marilicia!

    RispondiElimina

Ogni commento ci fa felici : grazie!
un sorriso per te :-)