venerdì 14 agosto 2009

...freschezza destate.

 
Freschezza d’estate.
 
….disegna il sole
anatomie di donne
sulla battigia ...
 
...e lo sguardo
invidioso
le coglie....
 
...mentre io
sparviero di un nulla
aborro
la meschina faccia...
 
 
…quante sciabole
sfoderate
sott’acqua!
…e che risolini
di piacere!
 
è lestate ...
 
il poeta narratore.

5 commenti:

  1. evviva l estate, evviva le donne, evviva anche te caro amico!!! :-)

    RispondiElimina
  2. wow caro mio poeta, questa è la prima volta che leggo una poesia tanto breve e tanto delicata.... ciao

    RispondiElimina
  3. ...è fresca poesia..ciao, buona domenica

    RispondiElimina
  4. Stupendamente bella, Giò...

    Ros

    RispondiElimina

Ogni commento ci fa felici : grazie!
un sorriso per te :-)