venerdì 8 gennaio 2010

Ti sento



Foto tratta dal Web.
 



Svuoto la mente dai pensieri
e riesco a colmare le distanze.

Ti sento ,
la tua pelle sulla mia,
le tue mani che mi cercano
in un delirio di passione.
Mabbandono alla tua stretta,
alla magia delle carezze,
mentre il cuore annega
in un mare di dolcezze.
Stiamo avvinti ad ascoltare
una musica divina,
che in un vortice ci trascina.
Sono arpe, sono violini
in un concerto per noi due,
che sembra arrivi da lontano
da uno spazio..dallinfinito.
Saranno angeli, cherubini
che si scambiano sorrisi,
che proteggono questo amore
dalle insidie del dolore.
Siamo finalmente uniti,
nulla più ci divide,
lo capisco dal tuo sguardo
che è incatenato al mio.
Accarezzo il tuo petto,
i tuoi morbidi capelli,
poi ti stringo ancor più forte
mentre bevo il tuo respiro.
Chiudo gli occhi, non ho pensieri,
sono avvolta da mille luci,
da farfalle colorate
che svolazzano dintorno.
Riapro gli occhi. è quasi giorno,
il cielo è azzurro, spunta il sole,
apro i vetri della finestra
e offro il viso al suo tepore.

   (Marilicia)  


5 commenti:

  1. scopro ogni tanto una Marilicia passionale, belle le sensazioni che evochi con questo tuo scritto.
    ti abbraccio

    RispondiElimina
  2. Versi tremendamente belli, Marilicia...
    Ros

    RispondiElimina


  3. Grazie amici e amiche care. vi ringrazio di cuore.

    RispondiElimina

Ogni commento ci fa felici : grazie!
un sorriso per te :-)