martedì 2 febbraio 2010

... lo sapevo che tu ceri .



… al di là d’ogni cielo lo sapevo che tu c’eri
d’ogni mare ai confini dell’amore ,
tu!
tu c’eri …
Ci sei nel mio cuore …

… ad ogni giro di boa e volo di farfalla
fermi lancette folli ,
il tempo di noi fa festa al nostro amore …

… si, tu c’eri quel giorno
ti vedevo e ti sentivo
ascoltavo qualcosa e sulla mia pelle
una specie di prurito faceva le scintille …

… sentivo il canto degli uccelli
ma la primavera dove era ?
eri tu che l’annunciavi !
mi portavi già dei fiori un sorriso per amare …

… anche le stelle cadenti lasciavano la scia
si confondevano tra i colori e cantavano sussurri,
voli di gabbiani giravano a stormi
e dai cinguettii chiamavano l’estate …

… tu c’eri ed io ci sono
tra i colli i mirti in fiore,
fra le tua braccia la mia speranza il mio sentire
un ‘aldilà ci unisce anche domani …

… c’eri e ti vorrei ti voglio adesso amore
per me per sempre ovunque in ogni luogo,
ovunque tu oblio m’incanti e mi dai vita,
quella linfa che si chiama sangue
l’more per te è il mio sogno …

- lo sapevo che c’èri ,lo sentivo! -

Poetanarratore.

3 commenti:

  1. Che bella poesia.
    Grazie Poetanarratore
    Adriana

    RispondiElimina
  2. Bellissima lirica, è sempre un'emozione leggerti! Ciao Giò!!

    RispondiElimina
  3. ciao Fiore ,ciao Adry....
    un abbraccio dal cuore Gio...

    RispondiElimina

Ogni commento ci fa felici : grazie!
un sorriso per te :-)