martedì 27 luglio 2010

Abbracciata alla malinconia

                                                                        

Foto tratta dal Web


        
Abbracciata alla malinconia 
guardo le stelle che brillano nel Cielo 
una più luminosa pare ammicchi
ed io sogno che anche tu la stia guardando.

L'odore del gelsomino mi stordisce 
la magnolia scuote i suoi rami    
si agitano i grandi fiori bianchi 
sembra che al Cielo mandino preghiere.   

Vorrei chiudere gli occhi e dimenticare 
obliare tutto ciò che m'arreca dolore 
però so che senza la malinconia
per me non esisterebbe più l'amore.

Un venticello fresco m'accarezza
e da' ristoro alle gote infiammate
è un momento che vicino avverto Dio
e non mi sento più abbandonata. 


Marilicia il 25/07/2010

2 commenti:


  1. a volte anche io mi sento così....maliconicamente delizioso questo tuo scritto cara amica!

    RispondiElimina

Ogni commento ci fa felici : grazie!
un sorriso per te :-)