lunedì 16 maggio 2011

Dedicata a mio marito

passeggio in riva al mareTe...
Farò della mia anima uno scrigno per la tua anima,
del mio cuore una dimora per la tua bellezza,
del mio petto un sepolcro per le tue pene.
Ti amerò come le praterie amano la primavera,
e vivrò in te la vita di un fiore sotto i raggi del sole.
Canterò il tuo nome come la valle
canta l'eco delle campane,
ascolterò il linguaggio della tua anima...
come la spiaggia ascolta la storia delle onde.

~ Kahlil Gibran ~

(foto di Fioredicollina)

2 commenti:

  1. utente anonimo17 maggio 2011 19:45

    Bellissima!!!
    Grazie Fiore
    Un abbraccio
    Adriana

    RispondiElimina
  2.  Una favola.
     Grazie per averla postata.
     Ciao Fiore.

    RispondiElimina

Ogni commento ci fa felici : grazie!
un sorriso per te :-)