mercoledì 24 marzo 2010

Attimo divino



Foto dal Web


La testa abbandonata sul tuo petto
guardo l'immensità del mare,
mi arriva un canto di sirena
e le tue braccia mi cullano
pian piano.
Il mio sguardo si perde all'orizzonte
rapito da una visione celestiale:
un branco di delfini  fende l'onda
agita e ne increspa il crinale.
E' un momento così perfetto
che taglia il respiro,
come quando tu mi stringi
a tradimento,
e mi soggioghi con tante parole
sulla credibilità del tuo amore.
Tocco la felicità e mi vien da piangere
ma non voglio che te ne accorga,
allora affondo il viso sul tuo petto
mentre le braccia si avvinghiano al collo.
Tu intuisci e non dici una parola
mi stringi forte e mi baci piano,
nell'aria  un singhiozzo di violino,
fa da cornice a quest'attimo
divino.

Marilicia il 24/o3/2010


 



2 commenti:


  1. Bellissimo questo momento che descrivi, pare di vedervi.....grazie x questa emozione!

    RispondiElimina

Ogni commento ci fa felici : grazie!
un sorriso per te :-)