Visualizzazione post con etichetta ricordi. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta ricordi. Mostra tutti i post

domenica 26 marzo 2017

Pianto...

 
 Il rumore dei tuoi passi
lontano echeggia e,
come sommesso pianto,
tra sciami di ricordi
fruga.

La tua immagine,
amore senza tèmpo,
ostento,
dalla mente mia sgombrando
l’insidioso oblìo.

Riassaporo l’euforìa
del fugace istante
che profuma ancor d’aroma
d’esistenza persa…

© Rosemary3

martedì 1 novembre 2016

I fantasmi del passato


L'eco dei miei passi
sull'antico ciotolato
o nei prati vicini
mi riporta indietro nel tempo
quando questo luogo era abitato
nel periodo estivo e che
mi ha visto dapprima bambina
poi signorina..
risento il chiacchierio di noi bambini,
le mamme indaffarate,
i padri al ritorno dal lavoro
e poi alla sera le allegre tavolate,
i nostri capricci perchè ci mandavano a letto presto...

Nell'aia l'odore delle stalle, del latte munto,
le galline ed i tacchini che inseguivamo per gioco,
i gatti da accarezzare
il cane legato alla catena
che mi faceva pena...
Profumi di cucina,
di fiori nel giardino,
nel bosco a caccia di lumache dopo la pioggia
e di lucciole alla sera
che mettavamo poi sul tavolo
sotto ad un bicchiere capovolto...
al mattino un soldino al loro posto !

Troppi ricordi affollano la mia mente,
ritorno sui miei passi...
è ora di andare a casa
e lasciare lì i fantasmi del passato.

domenica 27 settembre 2015

The moments...


Dalla finestra
il sole
filtra e
un nuovo giorno
annuncia...

Fermato
si è il tempo che
inquieti momenti
scandisce...

... ma già alto è
il sole che
scompare nel tèmpo...

 © Rosemary3

@tutti i diritti sono riservati

giovedì 1 maggio 2014

E' ritornato maggio


Con questo roseto in sboccio, vi auguro BUON 1 MAGGIO, ricordando una simpatica filastrocca che mi cantava papà:
" Cucù... cucù... l'inverno non c'è più...è ritornato maggio al suono del cucù! cucù...cucù.."

domenica 12 maggio 2013

Alla mia mamma

A te mamma
dedico questa mia foto:
a te che tanto amavi i fiori di lillà
e che un giorno, come questa farfalla,
te ne sei volata via...
 
La tua Fiore
non ti dimenticherà mai...

sabato 11 maggio 2013

Renga


La tua memoria
con le mie mani afferro
carezza al vento

Ancora serbo
intatto il tuo ricordo
e di te io vivo

  © Rosemary3

venerdì 19 aprile 2013

Ed è malinconia...


 


Ed è malinconia
quando scende
la silente notte
e lentamente scandisce
le rubate note...

Una luna di carta
intona
l'eterea melodia
e
riflette
sulle sinuose onde
i suoi argentei raggi...

Silenti momenti
evocano,
con bendati occhi,
le sbiadite immagini
d'un tempo che fu...

Ingombre emozioni
che tu,
come allor,
ancora riaccendi
nelle affollate sensazioni
ed io,
ascoltando il cuore,
piango...

Vana attesa
d'un tempo che verrà...

 © Rosemary3

venerdì 2 marzo 2012

Lucio Dalla: ricordo

Voglio ricordarti così, come ti vidi l'estate del 2007 in un magico concerto sotto le stelle col suggestivo Castello alle spalle, una superba orchestra che rendeva ancora più bello l'ascolto delle tue canzoni : ognuna di esse riportava alla memoria ricordi assopiti, legati ad episodi della vita di ognuno di noi, perchè la tua musica ci ha accompagnato per tanti anni.
Grazie Lucio per le emozioni che mi diedi allora e che continuerai a darci riascoltando le tue canzoni che ti rendono immortale.

(immagine da http://www.scipionecastello.it/)

sabato 5 marzo 2011

Carnevale di una volta...



"Carnevale
ogni scherzo vale"
mi rivedo bambina
vestita da fatina
con le amichette andavo
ed al veglione sfilavo:
c'era tanta allegria
che ora a pensarci
mi vien la malinconia...

(ricordo di Fiore, grafica di Anto)

 

lunedì 23 agosto 2010

Lattesa...

Lunga è lattesa
quando maturo
è il melograno...

Tu, ignudo appari
dogni sentimento
e, con te, appanno
i temuti veli!

Lentamente riscopro
il tuo respiro e,
coi perduti attimi damore,
riappari tra rischiose beffe...

Allalba ripongo
i miei desii e,
riprendo, con rubati baci,
il mio sentire tra le scoscese note...

Ecco i miei tramonti:
ritornar su colli morbidi e,
il risentir delleco di quei lontani dì,
maiuta a riveder le primavere...

sabato 26 giugno 2010

Carillon

In soffitta ho ritrovato
un vecchio carillon...
Porcellanata una ballerina
al suono duna melodia
danza...
Quanti ricordi incipriati
con polvere stantìa!

Suona per me,
ancora una volta
suona, carillon
e tu, eterea ballerina,
come piuma
al dolce zefiro
volteggia ancor
su stonate note...

...La musica finisce,
torna nella magia della scatola
a giacer in silenzio...
Aspetta ancor che le dita
si muovano tra i delicati tratti...

mercoledì 18 novembre 2009

Nonna Carmela...

Stava lì sempre, come ogni giorno,
tremule mani screpolate dal duro lavoro
e mai, mai un lamento, né unimprecazione ai Cieli.
Due occhi neri, olive di dolce campo
e quella smorfia,
lieve sorriso di una donna tenera.
Stava lì,
come ogni giorno,
sulla sedia di intrecci di corda,
guardando landirivieni
"de picciriddi",
dei giovani in amore.
Sempre lì, col rosario in mano,
pia, come Madonna silente,
donna genuina e generosa,
nessuna pretesa,
solo un amore immenso in Dio,
solo amore,
per ogni mattino,
per ogni sera
e per ogni fiore che nasceva.
Carmela, la buona,
la chiamavano le sue amiche,
"à nonna",
la chiamavano "i picciotti" della via,
perché raccontava a loro "i cunti"
"da bedda Sicilia"...


Capelli come largento
che raccolti teneva "a tuppu"
e un esile corpo
che spariva sotto le sue nere vesti...
Raccontava ai "nicuzzi"
storie di draghi e di principi
"ca cu spati e spiruni
faciunu a guerra"...
Nelle sere dinverno
seduta stava
attorno alla "conca"
e sferruzzava,
con quelle sue stanche mani,
"çiaurusi" di sapone,
filo intessuto di "cuttunu"...
A volte, stanca il volto teneva
appoggiato a un cuscino:
quello soltanto era riposo...
Quanto tempo è passato,
ma rimasta è
nei cuori di noi bambini

“à nonna Carmela,”
che tutti volevano bene
e grande amore sapeva dare,
e ancora oggi
mia madre
“mi cunta i cunti,
da bbedda e prizziusa
nonna Carmela...”

Poetanecuore & Rosemary3

lunedì 9 novembre 2009

Cuore di fanciulla...

 

Ridente paese
tu mi rapisti
in quel lontano dì,
quando tutto sorrideva
a una fanciulla e
promettesti fiori
in ghirlande intrecciate...
Fosti avaro e
non mantenesti
ciò che promettesti...
Ridenti messi
erigesti
a chi,
erede dun campo minato,
saspettava,
fecondia di speranze e sogni...
Derubata fui
della mia giovinezza
da empi ladri
e tolta mi fu
lillusione dun nostalgico sogno...
Ora mi cullano i pensieri
al tuo richiamo
e un sorriso accenno
al mio triste cuore...

giovedì 1 ottobre 2009

Dalla caraffa dei ricordi

ricordi.jpg Il rumore dei ricordi image by ladypiro

Dalla caraffa dei ricordi
verso la linfa
nel calice d’ebbrezza,
bevendo ed assaporando
l’estasi di un attimo …

Pillole d’effimera dolcezza
trangugio,
schiacciando sogni striduli
d’amara follia …

Raggrumo palpiti di gioia,
screziando opulente ombre
che ammiccano a solatie memorie …

Sciolte le rime al vento,
canto un fioco amore che, 
 copiosamente sgorga,
invadendo l’anima…

Esalto l’amore che
tutta mi pervade e
in detonanti emozioni esplode,
espugnando la ragione esultante
in eteree ed armoniche lusinghe…

lunedì 10 agosto 2009

San Lorenzo

Image Hosted by ImageShack.us
(immagine dal web)

Notte di stelle cadenti
per gli innamorati ardenti
che stanno a guardare
abbracciati a sognare
"esprimi un desiderio"
dice Lui serio
"con te vorrei per sempre restare"
risponde Lei senza le labbra scostare
da quel volto tanto amato
da quel corpo così tanto desiderato...

Gli anni son passati
ed i sogni naufragati
ora Lei il cielo guarderà
ed a Lui penserà:
ogni stella che brilla e cade
ricorda lacrime amare
di un tempo che fu
di un Amore che non torna più...

venerdì 31 luglio 2009

Ed è malinconia...

               Ed è malinconia
quando scende
la silente notte
e scandisce lentamente
le rubate note...


Una luna di carta
intona
leterea melodia
e
riflette
sulle sinuose onde
i suoi argentei raggi...


Silenti momenti
evocano,
con bendati occhi,
le sbiadite immagini
dun tempo che fu...


Ingombre emozioni
che tu,
come allor,
ancora riaccendi
nelle affollate sensazioni
ed io,
ascoltando il cuore,
piango...


Vana attesa
dun tempo che verrà...


sabato 18 luglio 2009

Conca dei Marini



Spiaggia Marina di Conca nel comune di Conca dei Marini              Immagine tratta dal Web.


Ecco Conca dei Marini sulla Costiera Amalfitana.
In questo mare, su questa spiaggetta
ho trascorso ore felici.

sabato 11 luglio 2009

Ricordi

sogni1ir8.jpg image by mausi_08

Interminabili sere
trascorse nell’oblio dei giorni felici.
Immagini sbiadite dal tempo,
contorni nitidi della realtà;
cristalline esperienze adolescenziali
vive e pregnanti di echi.
Sono solo mere illusioni
che ritorneranno nei ricordi del tempo
perduto.
Ora so:
saranno irraggiungibili chimere…