domenica 22 settembre 2019


IL VIAGGIO  

Sorgi  bambina
con gioia e speranza
di primavera odori
colma di sogni corri alla vita…

Nel gioco speziato di un colpo di ciglia
divieni  già donna ,travagli e tormenti
nel lungo cammino.

Afferri il dolore celato lo tieni
ti volti  e riguardi ogni tuo passo
cambiato il tuo sguardo
con occhi velati riprendi il viaggio.

La donna ti invoca ritorna bambina
la vita ti prende cammina con me…

Rachele L.



Tutti i diritti riservati

9 commenti:

  1. Cara Rakel, ma che bello leggere questo post, un viaggio messo in versi, complimenti cara amica.
    Ciao e buon inizio della settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Che bella poesia cara Rakel mi ricorda lo spirito fanciullino di pascoliana memoria...

    RispondiElimina
  3. Una buona serata e felice inizio settimana

    RispondiElimina
  4. E' proprio così ! Da bambina, da ragazza , tante sperante ma la vita a volte ci mette di fronte a prove dure da affrontare, bisogna tenere duro e andare avanti, nonostante tutto. Saluti cari, è molto bella.

    RispondiElimina
  5. Una buona serata e felice inizio settimana

    RispondiElimina
  6. Versi nostalgici d'infanzia, nel passo della delicata spensieratezza...
    Un abbraccio, carissima,silvia

    RispondiElimina
  7. Un accorato canto che all'infanzia spensierata riporta, percorrendo le tappe della vita...
    Ros

    RispondiElimina
  8. Molto bella questa poesia Rakel!

    RispondiElimina
  9. Magico incanto di bimba che cresce e trattiene in se il desiderio di rimaner bambina nel tempo che passa. Bellissima ^_^

    RispondiElimina

Ogni commento ci fa felici : grazie!
un sorriso per te :-)